IL Gargano, un viaggio alla scoperta di un promontorio a strapiombo sull’Adriatico meridionale, con monti rocciosi e baie incantate.


Il Gargano, noto anche come Sperone d'Italia è una subregione dell'Italia che coincide con l'omonimo promontorio montuoso che si estende nella parte settentrionale della Puglia e corrisponde alla parte orientale della Provincia di Foggia. È interamente circondato dal Mare Adriatico, tranne ad ovest, dove confina con il Tavoliere.

È tra i principali poli turistici della Regione Puglia (4 milioni le presenze nel 2011, più del noto Salento). Nel suo territorio è ricompreso il Parco Nazionale del Gargano.

Il Promontorio Garganico, da un punto di vista puramente geografico, è separato dal resto della Puglia da una linea ideale che, dal punto più occidentale del Golfo di Manfredonia, procede in direzione Nord-Ovest fino a congiungersi con il confine del Molise.
La formazione del promontorio garganico risale al periodo Giurassico, quando si sono depositate le rocce più antiche, oggi visibili in affioramento. Notizie di rocce ancora più antiche provengono dai pozzi esplorativi per la ricerca di idrocarburi, effettuati negli ultimi decenni in varie parti del Gargano e da un noto affioramento visibile presso la Punta Pietre Nere (Marina di Lesina).

La paleogeografia dell'area in cui si depositavano i sedimenti che oggi costituiscono le rocce garganiche era molto diversa da quella attuale. L'Italia meridionale era un susseguirsi di aree di mare poco profondo in cui si depositavano sabbie e fanghi carbonatici formando le piattaforme carbonatiche (nel Gargano la Piattaforma Apula), separate da stretti e a volte profondi bracci di mare denominati bacini.. Diversa era anche la latitudine e quindi le condizioni climatiche: lo dimostra la presenza di rocce che contenenti fossili di coralli.

Queste condizioni persistettero per tutto il Giurassico e l'Eocene e, in parte, durante il Miocene. L'area garganica, insieme al resto dall'Italia meridionale, durante quel periodo era molto simile al paesaggio odierno delle Isole Bahamas (isolotti, lagune, piane di marea, scogliere coralline): proprio in questo tipo di ambiente si depositarono la maggior parte delle rocce garganiche.
 
DSCN0792
DSCN0793
DSCN0794
DSCN0796
DSCN0800
DSCN0980
DSCN0823
IMG_3424
DSCN1957
DSCN1955
DSCN1920
DSCN0900
DSCN0799
DSCN0981
Crea le tue foto ed immagini come Slideshow per eBay, Netlog, 
MySpace, Facebook o la tua Homepage!Mostrare tutte le immagini di questo Slideshow
 
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Nessun commento:

Posta un commento