Seguimi in Twitter Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn Seguimi in Google+ seguimi  in stumbleupon Sottoscrivi il feed

mercoledì 5 maggio 2010

L'Etna è il vulcano attivo più alto del continente europeo e uno dei maggiori al mondo.

L’Etna (Mungibeddu o semplicemente 'a Muntagna in siciliano) è un vulcano attivo che si trova sulla costa orientale della Sicilia, tra Catania e Messina.

È il vulcano attivo più alto del continente europeo e uno dei maggiori al mondo. La sua altezza varia nel tempo a causa delle sue eruzioni, ma si aggira attualmente sui 3.340 m. s.l.m., e il suo diametro è di circa 45 chilometri.

Un tempo era noto anche come Mongibello. È attraversato dal 15° meridiano est.

Nel corso del tempo si sono avute fasi di stanca e fasi di attività eruttiva, con un collasso del Mongibello intorno a ottomila anni fa; le lave sono ritornate ad essere di tipo fluido basaltico e si sono formati altri coni di cui alcuni molto recenti come la Bocca Nuova e il cratere di Nord-est. Il vulcano attuale presenta diverse piccole bocche laterali, dette crateri avventizi, prodotti dalle varie eruzioni nel tempo.

Esistono poi dei centri eruttivi eccentrici caratterizzati dalla non condivisione del condotto vulcanico con il vulcano principale, ma del solo bacino magmatico, quali i monti Rossi e il monte Mojo.

Le ultime eruzioni:

  • 2008 - 13 maggio. L'eruzione viene annunciata da uno sciame sismico concentrato nella prima parte della giornata. In mattinata ha inizio l'eruzione, che sarà una delle più lunghe. Finirà infatti dopo 419 giorni, il 6 Luglio 2009.
  • 2009 - 6 novembre. Dopo 4 mesi esatti dalla conclusione dell'ultima eruzione, l'Etna si fa sentire nuovamente. A partire dalle 21.24, ha inizio dal basso fianco orientale del Cratere di Sud-Est una modesta attività stromboliana con getti di lava alti una decina di metri.
  • 2010 - 8 aprile. Nel tardo pomeriggio, dal cratere a pozzo presente alla base orientale del Cratere di Sud-Est si alza per circa 1 km un pennacchio di fumo scuro contenente cenere lavica che ricadrà nei territori di Milo, Fornazzo e Linguaglossa. Il fenomeno, durato alcune decine di minuti, è stato annunciato da una serie di scosse sismiche (la piu' intensa di magnitudo 4,2), registrate qualche giorno prima.
-->

-->




Crea le tue foto ed immagini come Slideshow per eBay, Netlog,  MySpace, Facebook o la tua Homepage!Mostrare tutte le immagini di questo Slideshow
 
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

0 commenti:

Seguimi dal tuo Smartphone

Visual QR Code make qr code

Nuvola Etichette

Post più popolari

Lettori fissi

Un Mondo di Ricette

Cerca nel blog

Caricamento in corso...
I 10 monumenti italiani da salvare?
  
pollcode.com free polls 

Mondo Linux

Ultimi post pubblicati

Etichette

Feedelissimo - cultura Blogstreet - dove il blog è di casa Aggregatore di blog Il Bloggatore Italian Bloggers BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Aggregatore WebShake – tecnologia Paperblog Subscribe using FreeMyFeed

  © Free Blogger Templates 'Photoblog II' by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP